Diagnostica Termografica


Certificato Diagnostica Termografica

Nell'ottica della prevenzione dei guasti e dell'ottimizzazione della disponibilità di macchine e impianti promuoviamo e proponiamo tecniche, strumenti e procedure di manutenzione predittiva.

Nell'ambito della diagnostica la termografia all'infrarosso è da ritenere la tecnica più efficace ai fini della manutenzione predittiva industriale, in particolare per il monitoraggio degli impianti di trasformazione e distribuzione dell'energia elettrica e dello stato elettrico e meccanico delle macchine rotanti.

Da aprile 2005 eseguiamo indagini preventive su macchine e impianti elettrici mediante strumenti rilevatori a raggi infrarossi. Siamo certificati secondo le norme europee sulle Prove non Distruttive e l'ISO 9712.

Termografia

MANUTENZIONE PREDITTIVA


In ambito industriale, la diagnostica è l’elemento chiave della manutenzione preventiva. Essa consiste nell’insieme delle tecniche mediante le quali sono raccolti i dati necessari per controllare le condizioni e lo stato di funzionamento di macchine e impianti.


Fra le tecniche diagnostiche i controlli termografici, grazie alle prestazioni degli strumenti più recenti e ai progressi che gli sviluppi delle prestazioni informatiche hanno apportato ai programmi dedicati, sono oggi il più potente mezzo di manutenzione predittiva in ambito industriale e civile.


Nel nostro ambito d’elezione, quello della manutenzione industriale, i controlli termografici costituiscono un prezioso strumento di monitoraggio degli impianti elettrici, nei quali le sovratemperature di parti o componenti denunciano aumenti delle resistenze di contatto, sovracorrenti o altre anomalie.


Analizziamo anche le condizioni termiche di macchine rotanti e di altri tipi di macchine con organi in movimento, nonché lo stato dei materiali refrattari.


Motore Elettrico

CONTROLLI TERMOGRAFICI


I controlli termografici consistono nella visione degli oggetti nella banda spettrale dell’infrarosso, che è quella nella quale la materia emette la maggior parte della propria energia termica.


A cosa servono?

I controlli termografici verificano lo stato termico delle superfici inquadrate, segnalandone le anomalie prima che queste degenerino causando guasti.


Perché si fanno?

Individuare le anomalie prima che si traducano in avarie conclamate evita i maggiori costi delle manutenzioni su guasto e i fermi macchina imprevisti.

Si riducono i consumi dovuti alle dispersioni di energia in calore.

Il costo dell’ispezione è normalmente recuperato nello stesso esercizio grazie agli sconti sulle polizze riconosciuti dalle principali compagnie.

Dal 2017 il modulo Inail OT24 riconosce un credito per la riduzione del tasso medio di tariffa alle aziende che effettuano analisi termografiche a una o più parti di impianto elettrico con redazione di un report da parte di un operatore certificato al livello 2 secondo la norma UNI EN ISO 9712.


Chi li può fare?

L’operatore sul campo deve conoscere hw e sw degli strumenti a disposizione e saper definire le condizioni ottimali di acquisizione. L’operatore di secondo livello deve avere le conoscenze termodinamiche e fisiche dell’infrarosso che gli consentano di interpretare i dati raccolti.


Diamantea si avvale delle migliori attrezzature oggi disponibili, e i nostri reports sono firmati da un operatore qualificato di 2°livello secondo le norme UNI EN 473 e ISO 9712.


Motore Elettrico

Contatti

Richiedi informazioni e/o contatto per un preventivo.


Contatti